SWI - Indicizzazione e Posizionamento sui motori di ricerca

  

Google AdWords

Google AdWords è ad oggi il più potente mezzo di keyword advertising.

Attraverso la logica del pay-per-click garantisce una pubblicità mirata in cui paghi esclusivamente le visite effettive al tuo sito!

Coerentemente con il resto del sito, in questa pagina desideriamo trattare l'argomento in maniera volutamente semplice per permettere a tutti coloro che si avvicinano ai links sponsorizzati di Google di comprenderne logiche ed eventuali vantaggi. 

 

SWI - Siti indicizzati è iscritta al programma di affiliazione Google ed è rivenditore AdWords garantendo ai propri clienti il massimo della trasparenza e professionalità con l'intento primario di aumentarne la visibilità online (e di conseguenza il business). Se state dunque cercando una web agency che si occupi delle vostre campagne Google AdWords e più in generale di keyword advertising noi siamo la soluzione ideale

 

Google AdWords - Cos'è?

AdWords è la pubblicità online di Google, conosciuta anche come "links sponsorizzati" o "annunci sponsorizzati". E' l'unico strumento che ti permette di avere la garanzia di essere immediatamente nelle prime pagine del motore di ricerca per le parole chiave di tuo interesse.

Qualsiasi azienda, ente o proprietario di sito (ad eccezione di alcune categorie inibite o con limitazioni) può "acquistare" e mettere online i propri annunci che vengono visualizzati in una cornice che comprende il lato destro della pagina di ricerca di Google ed eventualmente un box con sfondo rosato nella testata del lato sinistro (max 3 inserzionisti prima dei risultati nel listato organico). C'è da segnalare che ultimamente Google ha introdotto un box simile a quello in testata anche nel fondo pagina del lato sinistro, una posizione strategica che induce l'utente, il quale non ha ancora trovato ciò che cercava, a non riconoscere la differenza tra listato organico e link sponsorizzato.

Gli AdWords sono la principale fonte di guadagno e di successo dell'azienda Google Inc. (ormai da anni tra le prime a livello internazionale) ed è proprio da questa considerazione che si può intuire l'incredibile efficacia di questo strumento pubblicitario.

 

Google AdWords - Tra curiosità e paradossi

Curiosamente la logica del keyword advertising è stata inventata da Yahoo!, principale competitor internazionale di Google, la quale ha forse saputo sfruttarne meglio la potenzialità lavorando su altri fattori. Paradossalmente infatti, se gli AdWords di Google sono così "cliccati" lo devono proprio alla capacità del motore di ricerca di fornire velocemente informazioni puntuali non a pagamento per la maggior parte delle ricerche aumentandone così credibilità > visite e pubblico (Target) > probabilità di click su annuncio a pagamento.

 

Google AdWords - Come funziona?

AdWords è uno strumento open source, questo significa che chiunque desideri acquistare degli annunci a pagamento può farlo direttamente online.

Come già detto la logica di funzionamento è quella del pay-per-click, in cui gli annunci possono essere visualizzati N volte senza alcuna spesa, che sarà effettiva solo nel momento in cui qualcuno cliccherà sull'annuncio entrando nel sito.

In pratica l'utente inserzionista seleziona delle parole o blocchi di parole per cui desidera visualizzare il suo annuncio pubblicitario su Google e le acquista attraverso una specie di "asta telematica" con Google stesso. Il prezzo di ogni signola parola chiave parte da un minimo di 0,05 € ed aumenta o varia sulla base dell'importanza della singola parola stessa, ossia del numero di ricerche mensili medie che genera e del numero di inserzionisti (indice di concorrenza) che la stanno utilizzando per le loro campagna (legge della domanda e dell'offerta alla base di tutti gli strumenti di Marketing). Il "ranking" con cui verranno visualizzati gli annunci dipende anche e soprattutto da questo fattore, dunque chi acquista una determinata parola ad un CPC (costo per click) maggiore uscirà prima di un concorrente che ha acquistato la stessa keyword a prezzo inferiore.

Maggiore è il CPC, maggiore è la visibilità, con più probabilità di essere visualizzati nell'appetibile box del lato sinistro.

ATTENZIONE però, maggiore visibilità può significare anche maggiore spesa per l'inserzionista senza per questo ottenere più clienti o risultati soddisfacenti, più avanti approfondiremo questo concetto.

Il pagamento del credito consumato può essere effettuato a Google o tramite budget prepagato (con carta di credito, bonifico, bollettino, ecc.) fino ad esaurimento e successiva "ricarica", oppure mesilmente con addebito diretto (su carta di credito, rid, ecc.) sulla base dell'effettiva spesa che comunque, come vedremo, può avere un tetto massimo preimpostato.

Per qualsiasi persona in possesso di un minimo di "feeling" con gli strumenti informatici e web, l'iscrizione ad AdWords risulterà estremamente sempilce, basta andare nell'apposita pagina e seguire le istruzioni per la creazione di un account. Esiste anche un call center che può assistere telefonicamente e passo per passo gli utenti meno esperti, oltre ad una serie infinita di Topic e Faq in cui gli stessi tecnici Google spiegano come procedere.

Una volta creato l'account, potrete iniziare ad impostare una o più campagne pubblicitarie (alle quali assegnare uno o più annunci) seguendo alcuni passaggi abbastanza intuitivi.

> I parametri da impostare per ogni campagna sono:

  • Il nome della Campagna: qui sceglierete il nome da assegnare alla campagna in genere sulla base del prodotto/servizio pubblicizzato
  • Località e Lingue: ossia la zona geografica in cui volete che gli annunci siano visualizzati (può essere una o pià nazioni, Regioni, Priovince e addirittura potete selezionare i comuni di interesse se il vostro bacino d'utenza è locale)
  • Reti e dispositivi: avrete la possibilità di scegliere se visualizzare il vostro annuncio solo sul sito Google, o anche su motori di ricerca partner (es. Ask), o su tutte la rete Display, ossia tutti quei siti che mettono a disposizione nelle proprie pagine degli spazi destinati ad ospitare i links sponsorizzati. Potrete infine decidere se far visualizzare gli annunci solo su PC e portatili o anche su altri dispositivi dotati di Browser (es. Smart-phone, Tablets, ecc.)
  • Offerte e Budget: qui sceglierete se impostare un'offerta manuale per il CPC o "delegare" al sistema Google il compito di effettuare un'offerta automatica ottimale per massimizzare il numero di click sulla base del budget giornaliero, anch'esso a discrezione dell'inserzionista. Sono disponibili alcune funzioni avanzate per poter sviluppare un'offerta automatica di CPC sulla base di un determinato posizionamento dell'annuncio e/o velocizzarne le tempistiche di pubblicazione.
  • Estensioni annuncio: interessanti funzioni che permettono di aggiungere nell'annuncio informazioni sulla propria azienda che in genere sono proibite all'interno del testo standard (es. indirizzo con mappa, numero telefonico, link a specifiche pagine di un sito)
  • Impostazioni avanzate: per avere la possibilità di stabilire giorni e orari di visualizzazione degli annunci, priorità nella rotazione di annunci performanti rispetto ad altri meno cliccati, limite massimo di impressions (solo per la Rete Display) e infine impostare le preferenze di target demogradico nei siti della Rete Display che ne possiedono le specifiche.

 

 

> A questo punto si passa alla creazione di un gruppo di annunci:

  • Nome gruppo annunci: si imposta il nome del gruppo

Possiamo poi scegliere la tipologia di annuncio preferito:

  • Annuncio testuale: (classico) che vale sia per Google che per la Rete Display ed è composto da

Titolo: 25 caratteri compresi spazi

Riga 1: 35 caratteri compresi spazi

Riga2: 35 caratteri compresi spazi

Url di visualizzazione: nome sito come verrà visualizzato (con o senza www, sottopagine, ecc..)

Url di destinazione: Url effettivo della landing page

Il contenuto dell'annuncio è fondamentale ai fini della buona riuscita della campagna pubblicitaria e spesso Google modifica o blocca annuncia poco performanti. Ci sono delle limitazioni. Come già detto non si possono inserire indirizzo e telefono se non attraverso specifica funzione, non bisogna eccedere con la punteggiatura (es. punti esclamativi) e ci sono altre limitazioni e/o proibizioni dovute a alcune tipologie di attività (a sfondo sessuale, illegale, ecc..) sulla base della legislazione di ogni singola nazione.

  • Annuncio illustrato: l'annuncio peò essere anche un banner immagine, audio, video (solo per la rete Dispaly) che verrà visualizzato attraverso la parole chiave selezionate presenti come tag tematici nei siti della rete.
  • Generatore di annunci Display: attraverso le parole selezionate e le specifiche crea un annuncio illustrato
  • Annuncio per cellulari WAP: crea annunci ottimizzati per la pubblicità sui dipositivi mobili.
  • Parole chiave: in un box si potranno aggiungere le parole chiave desiderate con delle opzioni sulla stima di traffico e sulla corrispondenza nella ricerca
  • Posizionamento: funzione avanzata per gestire i posizionamenti in siti della Rete Display
  • Offerte predefinite per il gruppo di annunci (CPC max): per impostare il costo massimo per click

A questo punto la campagna è pronta per essere online, bisognerà solo impostare i dati per la fatturazione ed eseguire il pagamento seguendo le istruzioni.

Per i pagamenti con carta di credito la campagna (se impostata correttamente) parte in tempo reale non appena viene certificato l'avvenuto accredito. In pochi minuti si ha la possibilità dunque di essere online ed ottenere visibilità su Google. Quest'opzione è dunque consigliata per coloro che hanno un'esigenza immediata, mentre con il pagamento con bonifico o bollettino la campagna viene attivata dopo qualche giorno dal pagamento, in cui Google farà le dovute verifiche.

Ad ogni accesso all'account potrete monitorare in tempo reale l'andamento di ogni campagna con numero, di impressioni, click ricevuti, CPC e redemption anche per ogni singola parola chiave.

Vi sono poi tutta una serie di funzioni importanti che tralasciamo di descrivere in quanto nemmeno un intero sito basterebbe per definirne appieno caratteristiche e funzionalità. Non possiamo però non citare Google Analytics, il potente strumento per il monitoraggio delle visite al sito, che si può facilmente associare all'account AdWords, in modo da capire il "comportamento" degli utenti che visitano il sito grazie ai links sponsorizzati.

  

Google AdWords - I vantaggi

I Vantaggi del ricorso ad una campagna di links sponsorizzati sono davvero molteplici, non a caso Google conta milioni di inserzionisti in tutto il mondo.

Qui di seguito ne proponiamo alcuni:

ALTA VISIBILITA': Google è il primo motore di ricerca al mondo per numero di ricerche giornaliere. Potrete dunque attingere ad un mercato di milioni di utenti.

MERCATO ALTAMENTE POTENZIALE: la logica delle keyword advertising consente di andare ad acquisire visibilità in un target mirato. E' questo un elemento vincente rispetto alle semplici campagne di banneristica on line o altri veicoli pubblicitari. L'inserzionista viene visualizzato esclusivamente da quegli utenti che hanno effettuato una ricerca correlata al prodotto/servizio erogato e dunque economicamente più "interessanti".

PAY PER CLICK: paghi solo per le visite realmente ricevute da quei visitatori che potenzialmente sono realmente interessati. Ne consuegue una bassa dispersione dell'investimento. Attenzione però, ricordate sempre che tanti click non significano sempre tanti clienti.

GEOREFERENZIAZIONE: puoi decidere il bacino d'utenza delimitando geograficamente in maniera puntuale la visualizzazione degli annunci. Una soluzione adatta sia per coloro che vogliono "aggredire" nuovi mercati che per quelle attività locali che coprono un'area geografica limitata.

DELIMITAZIONE TEMPORALE: puoi decidere quando far uscire gli annunci pubblicitari anche per fasce orarie con possibilità di sospendere la campagna tutte le volte che vuoi. Potrai dunque utilizzare AdWords per avere un "turbo" di visite in un determinato periodo dell'anno o in concomitanza con l'erogazione di un nuovo prodotto/servizio da erogare. Senza dimenticare che molte aziende conoscono le abitudini dei propri potenziali clienti conoscendone tendenzialmente gli orari di maggiore ricerca, in modo da evitare click ad orari inutili e limitare il budget.

FLESSIBILITA' DI BUDGET: Con AdWords è l'inserzionista a decidere quanto investire! Non ci sono contratti o obblighi di pagamento se non i 5 € iniziali una tantum per l'attivazione account e 10 € di spesa minima in caso di pagamento anticipato.

RAPIDITA' DI VISIBILITA' E RITORNI: se ben impostata la campagna viene visualizzata subito con ritorni per l'inserzionista rapidissimi

DIVERSIFICAZIONE DELLE CAMPAGNE: si possono gestire più campagne contemporaneamente anche per prodotti e servizi diversi fra loro

SEMPLICITA' DI ATTIVAZIONE: è facile da attivare ed è open source!!

 

Google AdWords - Gli svantaggi

Sebbene pochi rispetto ai benefici, ci sono anche degli svantaggi in AdWords.

CREATIVITA' LIMITATA: Gli annunci sono testuali con grafica e dimensione prefinite e vi sono parecchie limitazioni nei messaggi.

SOLO PUBBLICO DI RICERCA WEB: puoi raggiungere solo quesgli utenti che usano internet e per eseguire le ricerche. Vi sono alcune attività che hanno clienti che non sono internauti o che comunque non generano ricerche in quanto facilmente reperibili in altri modi. Soprattutto in piccole realtà urbane, le ricerche online di tipo commerciale sono perssochè minime a favore per esempio del passaparola.

GESTIONE E MONITORAGGIO COMPLESSi: alla semplicità di attivazione e creazione campagne si contrappone invece una complessità di gestione e monitoraggio elevata per un inserzionista inesperto del web. nel prossimo paragrafo approfondiremo questo aspetto.

 

Google AdWords - Perchè affidarsi ad una Web Agency?

Una considerazione che può essere fatta dopo aver letto quanto enunciato sin ora potrebbe essere:

"ma se Google AdWords è un open source semplice e veloce da attivare, per quale motivo dovrei rivolgermi ad una web agency?"

Tralasciando eventuali limiti dell'inserzionista nelle competenze informatiche, che rendono inevitabile il ricorso ad una Web Agency, la risposta è presto detta;

c'è una bella differenza tra gestire una campagna AdWords e gestire una campagna AdWords redditizia.

Il successo di una campagna di links sponsorizzati dipende da diversi fattori:

ADEGUATA STRATEGIA PUBBLICITARIA - SCELTA DELLE PAROLE CHIAVE: Un errore commesso da molti imprenditori è pensare che i propri clienti agiscano con i loro stessi criteri e principi. In realtà il mercato, ed in particolare il mercato degli utenti web ha abitudini ben precise. Ciò si riflette per esempio nella scelta delle parole chiave, operazione fondamentale per una campagna redditizia. Le ricerche su internet possono essere per esempio molto semplici e generiche o anche estremamente puntuali. Una sola parola, ne può generare molte altre correlate più specifiche che seppur meno digitate potrebbero essere più interessanti economicamente. Le parole generiche hanno di solito un costo per click elevato ed un'alta ricercabilità, puntare solo su tali parole significa dunque inserirsi in un mercato già inflazionato di inserzionisti correndo il richio di esaurire il proprio budget immediatamente. Di contro, le parole specifiche costano poco e si può avere buona visibilità anche con il minimo di CPC, ma un eccessivo risparmio potrebbe andare di pari passo con un numero basso di click e quindi di ritorni. Un bravo esperto AdWords è colui che sa interpretare gli obiettivi dell'inserzionista e farli conciliare con le abitudini di ricerca dei potenziali clienti individuando le giuste parole chiave. Un esempio calzante può essere quello di un nostro cliente che si occupava di impianti di videosorveglianza a Milano. Notando che la keyword IMPIANTI VIDEOSORVEGLIANZA MILANO produceva un basso numero di ricerche, decise di puntare tutto su SORVEGLIANZA, che viceversa era ricercatissima anche localmente. Un mese e 500 € dopo il cliente pensava che AdWords fosse una truffa in quanto le uniche persone che lo avevano contattato erano guardie giurate che cercavano lavoro. A seguito di uno studio approfondito sul mercato e sulle parole chiave siamo riusciti ad ottimizzare le campagne e portare nuovi clienti all'inserzionista facendolo risparmiare rispetto a prima.Tutti i vantaggi dei links sponsorizzati necessitano di una serie di competenze di marketing per essere sfruttati. Infatti, sebbene l'attivazione di un account AdWords sia uguale tanto per una multinazionale quanto per una piccola impresa locale, il suo sviluppo sarà completamente diverso. Sarà dunque necessario uno studio delle esigenze del cliente con conseguente individuazione del mercato di riferimento.

ANALISI DEI RISULTATI: oltre a saper impostare la campagna è necessario mantenere un monitoraggio costante dei risultati attraverso analisi del CPCM (Costo per click medio) e del CTR (Click Through Rate - rapporto tra impression e click) è importante individuare il giusto equilibrio tra questi dati per evitare di spendere troppo o al contrario di non ricevere abbastanza visite. E' importante analizzare anche le parole chiave e gli annunci con scarso rendimento e cercare di migliorarli o in alterativa sostituirli. Attraverso un account Analytics si possono anche impostare degli obiettivi, le conversioni e monitorare l'atteggiamento dell'utente che entra nel sito per ogni singola parola chiave. Se per esempio notiamo che abbiamo ricevuto molte visite per una parola ma una volta dentro il sito il tempo medio dell'utente è basso questo significa che stiamo "buttando via" budget e sarà allora il caso di cambiare la parola chiave o variare il link dell'annuncio spostandolo su una landing page più pertinente.

Ci sarebbero molte altre considerazioni da fare, ma tutte porterebbero allo stesso risultato, ossia che gestire in maniera adeguata una campagna AdWords richiede competenze tecniche, di marketing e soprattutto molto tempo di analisi prima e durante la messa online. Per molti inserzionisti il tempo è denaro ed è per questo che spesso conviene affidare la gestione e l'ottimizzazione della visibilità su Google a professionisti esperti cui riconoscere una percentuale.

Il sistema di pagamento delle Web Agency o dei Web Master non è uniforme. In genere il professionista che gestisce la campagna si trattiene una percentuale sull'investimento totale che può variare a seconda della tipologia di campagna (quindi del tempo da dedicare) e della propria scelta aziendale; in genere varia dal 10 al 30%, oltre questa soglia il ricorso ad un professionista può risultare antieconomico.

Siti indicizzati, a differenza di altre realtà, concorda fin dall'inizio ed in totale trasparenza la quota che verrà destinata al servizio di gestione, separandola dal credito effettivo. Per molti clienti che hanno realizzato il sito con noi, a supporto del SEO o in concomitanza con necessità commerciali temporanee del cliente, stabilisce un canone annuo di gestione AdWords totalmente indipendente dall'ammontare del credito totale o dal tempo deidcato. Una soluzione che può risultare davvero low cost per grandi investitori.

A riprova di tale trasparenza spesso forniamo i dati di accesso al singolo account del cliente!

Bene.. ..il piccolo escursus su i links sponsorizzati di Google AdWords termina qui, speriamo vivamente che questa pagina vi sia stata utile!  

 

Vuoi vedere il tuo sito tra le prime posizioni di Google?

Cosa stai aspettando?


Richiedi subito un preventivo!

Perchè scegliere SWI per ottimizzare il tuo sito?

Perchè se cerchi su Google parole chiave commerciali come:


- indicizzazione sito
indicizzazione sito web
indicizzazione sito internet

siamo nelle primissime posizioni a fianco ai portali tematici più importanti!

Questo significa che siamo tra le poche aziende che non solo "affermano" di saper fare SEO, ma che in realtà sappiamo mettere in pratica la teoria!!

Se lo abbiamo fatto per noi, possiamo farlo anche per il Vostro sito!!

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO E SENZA IMPEGNO

Chi è online

 27 visitatori online

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito.